La nave BENIAMINO CARNEVALE di Tirrenia è alla deriva al largo di Ponza

Poizione della nave Tirrenia "Beniamino Carnevale" alla deriva

La nave traghetto ro/ro “BENIAMINO CARNEVALE” della compagnia TIRRENIA CARGO è alla deriva al largo dell’isola di Ponza a seguito di un incendio scoppiato in sala macchine; la nave è partita da Napoli verso le 20,30 di ieri 11 gennaio 2022 diretta a Cagliari con a bordo autovetture, merci e – sembra – circa una trentina di persone tra passeggeri ed equipaggio, ma verso mezzanotte la velocità di crociera del tragetto, dalle nostre verifiche effettuate sulla traccia AIS della “Beniamino Carnevale”, è improvvisamente passata da 15 nodi a 1 nodo, evidentemente a seguito della perdita totale di propulsione della nave.

Il Traghetto della Tirrenia “Beniamino Carnevale” si trova attualmente in una situazione a dir poco critica, spinta alla deriva da circa 12 ore dal vento prima al traverso ed ora di poppa, e priva di manovrabilità a seguito dell’incendio a bordo; le condizioni proibitive del mare e del vento ci fanno ritenere che i rimorchiatori non riusciranno facilmente a raggiungere la nave, specialmente se partiti da Napoli, e sarà estremamente complesso l’aggancio e il rimorchio della nave di 150 metri verso Napoli, andando contro un vento a quasi 28 nodi ed il mare in tempesta con onde ben oltre 2 metri.

Anche l’intervento della Guardia Costiera e il trasbordo dei passeggeri con elicotteri saranno probabilmente impediti dalle avverse condizioni meteomarine, salvo che non ci sia un serio pericolo per l’incolumità delle persone e la loro presenza a bordo.

Fortunatamente non si sono registrati feriti o danni alle persone e nemmeno al carico delle merci trasportate a bordo e pare che l’incendio non abbia interessato anche le zone passeggeri e quindi la situazione almeno da quel punto di vista sia, come speriamo, sotto controllo, anche se la permanenza a bordo di una nave in rollio senza motore, intraversata di fianco e spinta alla deriva dalla corrente e dal vento a 28 nodi verso ovest sarà senza dubbio durissima per equipaggio e passeggeri.

Il sinistro marittimo in corso ci fa immediatamente tornare alla memoria il gravissimo disastro del traghetto Ro-pax “Norman Atlantic” incendiatosi tra la Grecia e l’Italia il 28 dicembre 2014: anche in quel caso la nave italiana, noleggiata dalla compagnia greca ANEK Lines, era rimasta alla deriva per oltre due giorni devastata dal fuoco partito dai ponti garage ed i passeggeri sopravvissuti al mare ed all’incendio sono stati sbarcati tramite elicotteri dei soccorritori con grandissima difficoltà per via del mare in tempesta.

Nonostante la nota della Tirrenia che ha precisato che “E’ stata richiesta l’assistenza dei rimorchiatori che hanno raggiunto la nave al largo di Ventotene e ora la stanno accompagnando verso il porto di Napoli”, stiamo seguendo l’evoluzione del sinistro marittimo e contrariamente a quanto affermato dalla compagnia armatrice, la nave ci risulta tuttora in condizione “drifting” e ancora spinta verso ovest dal vento al traverso al largo di Ponza (Latitudine / Longitudine: 40.79939° / 12.82637° il 2022-01-12 13:07 LT UTC +1 su https://www.vesselfinder.com/it/?imo=9019066).

Ci risulta sempre dal tracciato Ais che il rimorchiatore Guarracino sia partito alle 10,00 circa da Napoli alla volta della Beniamino Carnevale e sia in viaggio per tentare l’aggancio, ma stimiamo che non potrà raggiungerla prima delle 19,00 di oggi e quando il sole sarà già tramontato, rendendo ancora più estrema la manovra.

Seguiremo quindi con attenzione le fasi di emergenza e recupero della nave e soprattutto i profili di eventuali responsabilità armatoriali e dell’equipaggio sullo sviluppo dell’incidente a bordo della nave della compagnia di navigazione della Tirrenia e l’enessimo grave incidente su una compagnia di trasporto marittimo, per capire l’affinità del sinistro con i disastri Marittimi che abbiamo seguito come per Costa Concordia, il crollo della Torre Piloti con la Jolly Nero, l’incendio del Norman Atlantic ed altri.

 

Avv. Massimiliano Gabrielli

  1. Aggiornamento la nave è stata agganciata verso le 19,30 e rimorchiata fino a Napoli dove è giunta in sicurezza alle 15,40 del giorno 13.01.2022; Ispettori qualificati della Capitaneria di Porto di Napoli sono intervenuti a bordo dell’unità all’arrivo per verificare la sussistenza delle condizioni per lo sbarco in sicurezza del carico ed effettuare tutte le verifiche utili a ricostruire le cause dell’incendio in base alle disposizioni del “Codice delle inchieste sui sinistri”. Resta da appurare non solo la origine del sinistro ma anche la corretta gestione della fase di emergenza e della tempistica di intervento dei rimorchiatori.
La attuale posizione del rimorchiatore e della nave della Tirrenia alla deriva

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.